Mazzoli Chiasais
di Martini Giorgio & C. s.a.s.

Catalogo

I nostri prodotti
Vai a pdf

pdf

scarica le versioni digitali dei nostri cataloghi e depliant

un'esperienza lunga un secolo

Chi siamo

Oltre un secolo di tradizione
La nostra esperienza è la nostra forza

Le lontane origini della ditta Mazzoli Chiasais si collocano in una piccola bottega artigiana, sita in borgo Chiasais, la cui fondazione viene datata, da alcuni attestati risalenti ai primi del 1900, nell'anno 1858.

Quali fossero i primi prodotti realizzati dalla bottega è un dato che si è perso nello scorrere del tempo. E' invece fatto noto che i fratelli Umberto ed Enrico, tra la fine dell'800 e l'inizio del 900, lavorassero durante il periodo invernale, eran tempi duri e in estate si emigrava per “far fortuna” come terrazzieri in Germania, in un piccolo laboratorio sempre sito in via Chiasais, realizzando cesoie, forbici e strumenti medico chirurgici.

Dopo la prima guerra mondiale le esigenze produttive spingono i due fratelli a costruire, a pochi passi dal primo, un secondo laboratorio più' grande, in grado di ospitare la crescente attività. Negli anni '40 Umberto ed Enrico si dividono: Enrico si specializza nella produzione di strumenti chirurgici e odontoiatrici, mentre Umberto con i figli Donnino e Luciano, si dedica interamente alla progettazione (numerosi i brevetti) e realizzazione di forbici, cesoie e temperini.

Negli anni '50, sotto la guida di Donnino e Luciano, viene costruito il primo corpo della fabbrica, che fungerà da base per il raggiungimento della conformazione attuale. In quegli anni vengono prodotti temperini che principalmente vengono esportati in Germania e America (di qualche modello si conta una produzione totale di 4 milioni di pezzi).

A cavallo tra gli anni 50 e 60 l’allora poco più che 14enne Giorgio, nipote di Donnino e Luciano, inizia a lavorare in azienda come semplice garzone. Con il passare del tempo, grazie alle proprie capacità, al duro impegno ed agli studi compiuti alle scuole serali, Giorgio assume un ruolo sempre più centrale all’interno della ditta che lo porterà poi ad acquisirne la proprietà a seguito del ritiro degli zii.

E' in quel periodo che in azienda vengono introdotte le macchine per lo stampaggio della plastica, si inizia così a produrre coltelli a scatto con l'impugnatura in plastica, pugnali e accessori in plastica. E' del 1961 il brevetto della prima forbice con manico in plastica; da qui una rivoluzione: si abbandona la produzione artigianale di forbici forgiate a caldo ed interamente in metallo e si passa alla produzione industriale di prodotti con il manico in plastica. Con il brevetto delle cesoie con manico in plastica, dal 1969 in poi si prosegue con la creazione di prodotti basati sul binomio metallo-plastica.

Punto di forza dell'azienda sono la creazione-progettazione dei prodotti e la costruzione interna di tutte le attrezzature necessarie alla loro realizzazione. Oggigiorno la centenaria tradizione viene portata avanti nella storica sede di via Mazzoli Chiasais da Giorgio con i suoi tre figli Gianni, Fabio e Roberto.

  • Eseguiamo internamente ogni fase del processo produttivo

  • Controlliamo ogni singolo pezzo prima di spedirlo

  • La maggior parte dei nostri prodotti sono destinati a mercati esteri

  • Investiamo buona parte del nostro tempo e risorse nel miglioramente dei processi e nella realizzazione di nuovi prodotti